All for Joomla All for Webmasters
Intervista a Flavia Rubino | Social Case History Forum 15
2191
post-template-default,single,single-post,postid-2191,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Intervista a Flavia Rubino di YourBrand.Camp

Intervista a Flavia Rubino di YourBrand.Camp

Flavia Rubino

La VI^ edizione di #SCHF15 porta una novità assoluta: l’opportunità di presenziare all’evento in qualità di Sponsor ufficiali. Oggi vi vogliamo presentare una delle realtà che ha scelto di cogliere questa occasione: ecco l’intervista a Flavia Rubino di YourBrand.Camp, Sponsor il 19 Novembre del prossimo appuntamento del Forum.

Vuoi partecipare come pubblico? Registrati gratis qui >>

Ciao Flavia, per cominciare ti chiediamo una breve presentazione: chi è YourBrand.Camp e di che cosa si occupa?

YourBrand.Camp è la prima piattaforma di co-creazione e marketing collaborativo che permette a persone attive in Rete e aziende di lavorare a stretto contatto. Il risultato sono progetti di comunicazione di nuova generazione, secondo un approccio di co-marketing e co-blogging, in cui i partecipanti diventano a tutti gli effetti partner e stakeholder. YourBrand.Camp nasce dopo una lunga sperimentazione fatta di osservazioni, ricerche e dialoghi con aziende e blogger condotta negli anni da The Talking Village, la marketing consumer agency che ho fondato nel 2010, con una visione: il marketing buono, utile, veritiero. La piattaforma si rivolge a una community altamente selezionata non solo in base a criteri quantitativi ma anche a molti e importanti indicatori “soft” quali creatività, grafica, linguaggio, personalità dell’influencer, qualità della sua presenza in rete e skill verticali.

Quali sono i principali prodotti/servizi che Camp offre? A quale tipologia di clienti si rivolge la vostra YourBrand.Camp?

La piattaforma dà la possibilità alle aziende di aprire i loro “Brand Camp”, cioè aree d’incontro e scambio, nelle quali possono presentare agli influencer i propri obiettivi e progetti, in modo molto empatico e umano. L’influencer a sua volta s’iscrive al/ai Camp che più lo interessano e lo stimolano, e viene coinvolto nelle conversazioni secondo una logica di co-creazione. Vengono poi forniti tool creativi con l’obiettivo di generare contenuti sempre originali, non banali e non standardizzati. Si possono così realizzare progetti di ricerca (focus group altamente qualificati e approfonditi con influencer), di comunicazione online e offline, di lead generation, eventi, e persino creare vere e proprie reti commerciali. I Camp possono essere utilizzati sia da grandi brand, sia da PMI e start up interessate a variabilizzare i costi della comunicazione in base ai risultati. Con i nostri primi progetti abbiamo avuto modo di sperimentare collaborazioni tra blogger e aziende legate al food, come Findus e AIDEPI, al mondo della tecnologia e del design come Dyson, a quello dei wearable device come Amyko, fino al Camp dedicato a TEDx Bologna, per adottare le idee innovative dei relatori di un grande evento.

In cosa si contraddistinguono i progetti che YourBrand.Camp realizza?

Influtility-infografica-900Ci sono grandi vantaggi sia per i blogger sia per le aziende. Per sintetizzarli abbiamo coniato il termine Influtility, che definisce questo nuovo tipo di marketing collaborativo, dove l’Influenza e l’Utilità rappresentano i cardini di un nuovo approccio strategico alle relazioni tra aziende e persone. Rispetto all’influencer marketing dilagante “in serie”, per la prima volta in YourBrand.Camp le persone della Rete non vengono trattate come numeri in un software, ma come consulenti di valore. Non vengono inseguiti per ottenere post, like e mentions, né “selezionati da un sistema sopra di loro”, ma sono essi stessi a selezionare i progetti che preferiscono.

Non ricevono un kit impersonale e preconfezionato da “copiare”, non un brief limitativo ma al contrario molteplici stimoli da consultare e soprattutto tempo per elaborarli e personalizzarli.

Per i blogger l’unicità di YBC consiste anche nella possibilità di interagire direttamente con i rappresentanti dell’azienda, portando le proprie idee e il proprio punto di vista, una cosa davvero rara ma molto apprezzata.

Per le aziende, questo processo genera relazioni genuine e veri advocate per i loro brand. L’approccio vincente offerto è poi quello dello “storyselling”: incentiviamo contenuti di qualità migliore, che generino risultati migliori (conversioni, lead, acquisti), misurabili in quanto tali.

La piattaforma, infatti, prevede un piano di accumulo di reward basato sulla qualità della reach e sui risultati. Quindi, il blogger guadagna di più se il contenuto postato funziona di più e le aziende guadagnano contenuti branded di maggior valore.

 

Infine una domanda che ci riguarda direttamente: perché YourBrand.Camp ha scelto il Social Case History Forum e perché il pubblico dovrebbe partecipare a questo evento?

Raccontiamo questa nuova piattaforma in un contesto molto sensibile ai risultati concreti, qual è il SCHF, perché vogliamo dimostrare l’efficacia reale del fare marketing “con” le persone e non “sulle” persone. YourBrand.Camp partecipa quindi a Social Case History Forum con uno dei suoi progetti di maggior successo: il Brand Camp di Dyson, marca leader in UK e inventore del primo aspirapolvere senza sacchetto, un brand di culto che vanta prodotti dai contenuti tecnologici avanzatissimi e dal design irresistibile. Grazie a Your Brand Camp, Dyson ha raccolto intorno a sé una vivace community di blogger sinceramente appassionati al brand, che hanno raccontato le loro esperienze a più di mezzo milione di persone, e hanno procurato all’azienda centinaia di acquisti, fino a curare direttamente un vero e proprio canale di customer care.

Tutti coloro che vogliono conoscere casi di marketing che funzionano dovrebbero affacciarsi al SCHF, e se desiderano approfondire il tema del marketing collaborativo sono naturalmente invitati a venirci a trovare e a riempirci di domande!

Grazie a Flavia, per averci fatto conoscere meglio YourBrand.Camp.

E tu, cosa aspetti? #SCHF15 ti aspetta il 19 Novembre 2015 a Milano, Centro Congressi Palazzo Stelline: registrati ora gratis e partecipa all’evento.

 

 

Lascia un commento

L'autore Social Case History Forum

Solo case history. Niente #fuffa.
Brief ed obiettivi, strategia e soluzioni, risultati ottenuti e lezioni apprese: questo il format di Social Case History che permette ad aziende, agenzie e startup di farsi conoscere attraverso la presentazione delle proprie case history, e al pubblico di acquisire le più aggiornate informazioni sulle dinamiche dei social media.

Vai al sito web dell'autore >>
Guarda tutti i post
Social Case History Forum